Seguici su Twitter
Seguici su Facebook
Invia una mail


Athayoganusasanam

Roberto Laneri

Laboratorio di canto armonico - OM Overtone Method

20 e 21 maggio 2017 - Roma

Sabato ore 10.00 - 17.00   Domenica ore 10.00 - 13.00

Il canto armonico è un corpus di tecniche vocali che hanno in comune la peculiarità di rendere chiaramente percepibili gli armonici di un suono fondamentale. Le tecniche più note provengono dall'Asia centrale, ma si ha ragione di ritenere che fossero diffuse in tutto il mondo e che anzi possano essere stata la prima “musica” dell'umanità. Usate da tempo in contesti sciamanici e di autorealizzazione, sono state riscoperte e diffuse in occidente da musicisti contemporanei a partire dalla fine degli anni 60, riaprendo le porte ad un mondo una volta rigorosamente iniziatico. L' OM è una via di autorealizzazione mediante il suono. E' l'antica esperienza dell'OM, vibrazione universale accessibile a tutti attraverso tecniche vocali (mantra, canto mongolo e tibetano) che non richiedono preparazione musicale specifica. La pratica dell'OM facilita il contatto con livelli sottili di coscienza e può essere utilizzata a scopo di espansione della propria sfera sensoriale. I partecipanti ai quali non è richiesta alcuna conoscenza o esperienza musicale specifica, apprenderanno le tecniche principali del canto degli armonici e il loro uso in vari contesti. Requisiti essenziali: curiosità per il mondo del suono e della vibrazione e disponibilità a compiere un percorso usando la propria voce come accesso a stati di coscienza profondi.

BIOGRAFIA- Roberto Laneri, ha studiato filosofia all'Università di Roma, è diplomato in clarinetto presso il Conservatorio di Santa Cecilia e si è laureato in performance e composizione negli Stati Uniti. Dal 1972 si occupa di tecniche vocali e stati di coscienza. Membro fondatore del gruppo EVT presso il Center for music Experiment dell'Università di California, San Diego, l'anno dopo fonda PRIMA MATERIA, gruppo di improvvisazione vocale. Conduce numerosissimi seminari di canto armonico in tutto il mondo e partecipa a congressi scientifici e trasmissioni televisive. E' autore del libro “La voce dell'Arcobaleno” (Ed. Punto d'incontro)

 
 

Ilmiofestival

Yoga oltre la forma

6 e 7 maggio 2017- Roma

Il “Miofestival” è un luogo d’incontro dove gli scambi, le idee e il confronto sono la base del nuovo progetto. Allo scopo sono stati invitati alcuni maestri, insegnanti e specialisti per indagare su tutti gli aspetti nella vita che favoriscono un permanente processo di purificazione. Purificarsi dagli effetti condizionanti della vita di oggi, primo fra tutti lo stress che non consente al corpo di usare tutti i mezzi naturali atti a sostenere il processo. Saranno presenti alcuni specialisti che daranno indicazioni puntuali su come alimentarsi per favorire l’assimilazione e l’eliminazione, per risvegliare aree fisiche ed energetiche che hanno perso funzionalità e vitalità, per calmare la dispersione e l’agitazione mentale e così indagare sulla possibilità di riuscire a liberare quegli impulsi reattivi che intossicano e turbano la quiete interiore. Si scoprirà inoltre come sia possibile riuscire, attraverso la pratica, superare il condizionamento al quale siamo tutti legati e profondamente assoggettati come: la forma, l’ansia da prestazione, il desiderio di voler finalizzare l’azione ad obiettivi concreti. Provare a trasformare la propria interiorità e nutrire l’azione con il distacco sensibile, l'osservazione e la profonda voglia di vivere il momento in tutta la sua manifestazione. Un’occasione per trovare lo spazio in questi due giorni per sperimentare, riflettere e cercare di comprendere che senso dare alla pratica, all’azione e alla vita.

PHILIPPE DJOHARIKIAN - āsana, prānāyāma, kriya e meditazione tantrica

FABIO FARELLO - Alimentazione e yoga

GUALTIERO GIANNI “La mente visibile”

FRANCESCA PALOMBI - “Il risveglio della coscienza del respiro globale”

NADIA SABRA - “Il tocco strumento per una coscienza tattile”

RICCARDO SERVENTI LONGHI - ANANDA YOGA - Purificazione di corpo mente spirito

WANDA VANNI - “La pratica dello haṭha yoga per orientare le nostre azioni  verso un processo di purificazione globale come trasmesso dalla tradizione”

Sede: via Livorno 50 - Roma

Orari: sabato 8.30 - 20.00   domenica 8.30 - 20.00

ilmiofestival brochure

 

 

 


 
 

Piero Vivarelli

Workshop di Anusara Yoga “Un pellegrinaggio Interiore”

21 gennaio 2017- Ara Danza - via Trionfale, 6700 -  Roma 

Collegamenti: Da Piazzale Flaminio: tram 2 per Piazza Mancini, poi 911 - Da Metro Lepanto:913 - Da Piazza Augusto Imperatore/Piazza Cavour: 913 - Da Monte Mario: 911, 913 e 990

Sessione mattino ore 10.00 -12.30   Sessione pomeriggio ore 14.30 - 16.30

Asana (posture), pranayama (espansione dell’energia vitale), mantra japa (ripetizione di mantra) e dhyana (meditazione) saranno i sentieri di questo pellegrinaggio interiore.Sotto la guida di Piero sarete accompagnati attraverso raffinati allineamenti del corpo fisico e del corpo sottile, per sperimentare la beatitudine che sorge dal sentirsi in armonia con se stessi.Le due sessioni sono complementari e pensate per muovere gradualmente dall’aspetto più esteriore, “fisico”, a quello più interiore, “sottile”.

10.00-12.30 La sessione sarà focalizzata a posizioni di diverse categorie, che aiutano ad aprire e preparare il copro al potere dell’energia vitale che alimenta, purifica ed espande ogni aspetto del nostro essere.

14.30-16.30 Posizioni di aperture delle anche, tecniche di pranayama e recitazione di mantra vi prepareranno a entrare facilmente in meditazione, e a immergervi profondamente nel meraviglioso mondo interiore.

BIOGRAFIA - La riconosciuta abilità di Piero nel guidare gli studenti ad esplorare in profondità e con sicurezza le proprie risorse interiori ed esteriori attraverso l’hatha yoga, nasce dalla sua esperienza diretta del potere della pratica, e dalla passione con cui condivide tale esperienza in modo aperto e sincero. Dedicato sin dal 1994 allo yoga in tutti i suoi aspetti tradizionali), ha vissuto in India dal 1997 al 2000, e ha studiato regolarmente con John Friend, fondatore di Anusara Yoga, e con altri insegnanti di fama mondiale tra i quali Desiree RumbaughSianna Shermann Noah Mazé. Nel 2005 è stato il primo italiano a ottenere la certificazione di Anusara Yoga. Nello stesso anno ha fondato l’AtmaStudio di Bologna.

Profondamente influenzato dallo studio con professori di filosofie e religioni orientali di fama mondiale quali sono Mark DyczkowskiCarlos PomedaBill Mahony Paul Muller Ortega, insegna regolarmente all’AtmaStudio e tiene corsi, training per insegnanti e ritiri in Italia e in altri paesi Europei. www.pierovivarelli.it www.atmastudio.it

scarica invito


 
   

Gabriella Cella

Yoga Ratna “Lo spazio del cuore”

19 marzo 2017 - Roma

Domenica ore 10.00 -14.00

BIOGRAFIA Gabriella Cella Al-Chamali dai primi anni settanta pratica e insegna yoga. Nel 1979 si è diplomata in India alla Yoga Vedanta Forest Academy HimalayasNel 1991 ha fondato la S.I.Y.R. Scuola d formazione per insegnanti secondo il suo metodo Yoga Ratna basato sulla simbologia e sul femminile. Nel 1979 ha avuto il riconoscimento di “Yoga Chudamani” dalla Yogasana Kendra di Kaladi Kerala. Ha pubblicato oltre trenta libri tradotti in quattro lingue. Vive nel suo Ashram sulle colline piacentine.

scaricainvito

 
 

Antonio Nuzzo

“L'uomo, un microcosmo in evoluzione di cui l'individuo potrebbe diventare testimone.” Una massima del Tantra che impregna tutti gli aspetti della pratica.

25 e 26 febbraio 2017  -  Roma

Sabato ore 10.00 -17.00   Domenica ore 9.00 - 13.00

Percorrendo i dettami del Tantra potremo scoprire tutte le corrispondenze che si riscontrano con lo yoga classico. Patañjali, in forma estremamente ermetica, ha tracciato una direzione, sta’ a noi darne il giusto significato e comprendere come il Tantra abbia esposto lo stesso processo usando una dialettica più estesa e raffigurativa. La differenza è soprattutto nel linguaggio, nei metodi e nell’applicazione di pratiche originali, alzando l’asticella delle difficoltà… Spesso la dispersione, l’incapacità di essere partecipativi, l’insufficiente distacco offusca la visione e spinge l’individuo a cercare trasformazioni finalizzate, perdendo di vista il solo epossibile obiettivo percorribile.

 

BIOGRAFIA - Allievo diretto sin dal 1970 di AndréDenise Van Lysebeth, traduttore dei suoi testi di hatha yoga, testimonial nel 1973 della costituzione dell'Unione Europea di Yoga; ideatore, fondatore e promotore nel 1974 della. F.I.Y e nel 1977 della prima scuola di formazione per insegnanti yoga - I.S.F.I.Y. Entra in sintonia perfetta con l'insegnamento di Swami Satyananda Saraswati di Mongyr e ne diventa seguace sin dal 1975. Ha avuto il grande privilegio di incontrare tanti grandi Maestri indiani durante le lunghe permanenze in Europa e in India. Nel 1977 incontra Krishnamurti e nel 1986 Vimala Thakar, grande ricercatrice del profondo, che lo porta a sperimentare il silenzio e il mistero che lo abita. Fondatore nel 2000 del primo corso di formazione in Italia strutturato in forma residenziale e unidirezionale, collabora con diverse organizzazioni per la formazione di insegnanti. Sono 38 anni consecutivi che tiene seminari estivi nel periodo fra la fine di giugno e i primi di luglio in Toscana e in varie località. È socio onorario, attualmente vice presidente e membro della Commissione Pedagogica dellaF.M.Y. sin dalla sua costituzione.

scarica invito

 
   
Altri articoli...

Pagina 1 di 2

<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
athayoganusasanam